https://www.digitexfutures.com/ 

É sicuramente tra le criptovalute del momento in grado di far parlare di se in un momento in cui il mercato delle cryptocurrency risente ancora dei postumi della bolla datata dicembre 2017.

COS’È DIGITEX?

Digitex Futures è un exchange al 100% privo di commissioni. Non ci sono costi nascosti o di servizio. Ciò è reso possibile grazie alle criptovaluta nativa, il token DGTX. I trader all’interno della piattaforma useranno il token per le operazioni di trading, ciò porterà inevitabilmente a un’aumento della domanda sul mercato e quindi a un apprezzamento del token. Il conio annuale di nuovi token DGTX garantirà alla piattaforma sostenibilità a lungo termine.

Oltre alla possibilità di fare trading a 0 commissioni, Digitex offrirà ai trader un’interfaccia utente all’avanguardia, una one-click ladder trading interface, questa consentirà di ottimizzare l’esperienza utente garantendo notevole rapidità di esecuzione degli ordini e quindi eliminazione di ritardi che molto spesso costituiscono opportunità di trading perse.

L’ICO DI DIGITEX E ANDAMENTO SUL MERCATO

Digitex ha condotto la sua ICO il 15 gennaio 2018. Un totale di 700 milioni di token DGTX sono stati rilasciati al pubblico al prezzo di $ 0,01 per gettone. L’ICO è stata un enorme successo, in quanto la totalità dei token è stata venduta in 17 minuti, per $ 5,4 milioni.

I risultati post ICO sono stati davvero notevoli. Dopo i primi 7 mesi dal lancio, caratterizzati da una fase di lateralità, Digitex è andata incontro a un breakout rialzista il 21 agosto, raggiungendo gli $ 0,0181 per token.

Il prezzo non è mai sceso sotto il valore di acquisto in ICO di $ 0,01 anzi è cresciuto costantemente negli ultimi due mesi.

Come si evince chiaramente dall’immagine, DGTX è esploso al rialzo durante le prime due settimane di ottobre. Il token ha subito un rialzo del 231% dal 1 ° ottobre. Anche il volume giornaliero è aumentato significativamente passando da valori inferiori ai $ 400K del 1 ° ottobre ai $ 2 milioni in meno di tre settimane, un aumento del 476%!

Nonostante un periodo decisamente di bear market l’andamento di Digitex permane rialzista.

DIGITEX VS ALTRI EXCHANGE

Digitex sarà una delle piattaforme di trading più innovative nell’ambito dei futures. Sarà in grado di risolvere molte delle carenze associate ai comuni Exchange.

Attualmente, esistono più di 2.000 criptovalute diverse che vengono scambiate su 203 diversi Exchange.

Digitex è destinato ad aprire la strada a una nuova era del trading.

Senza ombra di dubbio la killer application di Digitex è la possibilità di acquistare e vendere contratti futures senza commissioni!

Tutte le transazioni avverranno in token DGTX, la criptovaluta nativa di Digitex.

Come accennato, attualmente sono presenti sul mercato oltre 203 piattaforme per lo scambio di criptovalute. In che modo Digitex si differenzia da questi?

Binance

Nonostante sia molto popolare, Binance non consente il margin trading o il trading sui Futures. Digitex risolve questo problema offrendo contratti futures su Bitcoin, Ethereum e Litecoin. Binance e Digitex si basano entrambi su una criptovaluta nativa. Tuttavia, solo Digitex offre un trading senza commissioni.

BitMEX

Si distingue dagli altri exchange perché offre il trading di derivati ​​con leva fino a 100 a 1. Pertanto, da questo punto di vista BitMEX e Digitex sono molto simili. Differiscono molto, invece, per quanto riguarda le commissioni. BitMEX utilizza la struttura tariffaria del taker / maker, mentre Digitex non richiede commissioni.

Coinbase

È uno degli exchange più vecchi e consolidati e adatto per i nuovi utenti visto la sua interfaccia user-friendly. Tuttavia, Coinbase sarebbe una scelta sbagliata per i trader attivi perché le commissioni sono relativamente alte, pari all’ 1,49%.

Al contrario, Digitex sarebbe un’ottima scelta per i trader attivi non solo per l’assenza di fees ma anche per la già citata interfaccia di trading one click.

IDEX

È il primo exchange decentralizzato basato su uno smart contract Ethereum. Digitex è simile a IDEX poichè è anch’esso un Ethereum-based smart contract exchange. Tuttavia, qui finiscono le somiglianze.

Digitex ha la sua propria criptovaluta nativa, il token DGTX. IDEX non ha un token nativo. Inoltre, Digitex non addebbita alcuna commissione, al contrario di IDEX che propone maker fee allo 0.1% e taker fee allo 0.2%. Inoltre i trader sono tenuti a pagare per il gas indispensabile per effettuare gli ordini sulla blockchain di Ethereum.

LANCIO UFFICIALE

Il lancio dell’exchange Digitex Futures in versione beta è previsto per dicembre 2018.

Ad Astra, my friend 😉

Ho condiviso questo post anche su Steemit a questo [LINK]

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO HA SCOPO PURAMENTE INFORMATIVO E NON COSTITUISCE INVITO ALL’INVESTIMENTO.

LE CRIPTOVALUTE IN GENERE, ED I SERVIZI AD ESSE COLLEGATE, SONO PER DEFINIZIONE “INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO” CON PERICOLO DI PERDITA TOTALE DEL CAPITALE.

SE DECIDETE DI INVESTIRE IN QUESTO SETTORE LO FATE A VOSTRO RISCHIO E PERICOLO.

17 votes, average: 4.88 out of 517 votes, average: 4.88 out of 517 votes, average: 4.88 out of 517 votes, average: 4.88 out of 517 votes, average: 4.88 out of 5 (17 votes, average: 4.88 out of 5)
You need to be a registered member to rate this.
(2816 total tokens earned)
Loading...

Responses