Quella di oggi, giovedì 6 dicembre 2018, è l’ennessima giornata nera per Ethereum, un’altra ancora verrebbe da dire.

Come sappiamo l’intero mercato delle criptovalute ha subito un ridimensionamento drastico nelle ultime settimane, favorito dal crollo verticale del valore di Bitcoin.

A risentirne enormemente il progetto di Vitalik Buterin che quest’oggi ha rotto al ribasso l’importante livello di supporto posizionato a quota 100 $ fino a raggiungere la soglia dei $ 96 attuali. Per risalire a valori cosi bassi bisogna tornare indietro a maggio 2017.

L’analisi dei grafici relativi al prezzo di ETH nell’ultimo mese e in un arco temporale più ampio ci permette di ricavare utili informazioni.

Come si può vedere, risulta chiaro ed evidente l’andamento ribassista degli ultimi 30 giorni. Il 6 novembre 2018, Ether veniva scambiato intorno a $ 214; questo significa che in questo arco temporale, la moneta ha perso oltre il 52% del suo valore.

https://www.cryptocompare.com

Tuttavia, se ampliamo lo sguardo andando ad individurare il massimo storico di $ 1385, raggiunto il 13 gennaio 2018, le proporzioni del crollo appaiono chiare : Ethereum ha perso oltre il 92% del suo valore da allora!

Le motivazioni di questa caduta rovinosa non possono limitarsi al semplice calo di interesse da parte dei retail investors impauriti dalla severa correzione del prezzo di Bitcoin (-80% dall’ATH del 16 dicembre 2018 a $ 19,340 ).

Le cause di questo drop sono, invece, in gran parte da ascrivere a progetti  basati su blockchain Ethereum. La maggior parte di questi, infatti, vennero lanciati  nel 2017 mediante raccolte fondi in ETH, le famose ICO. La vendita in massa nelle ultime settimane di questi proventi accompagnata dalla volontà politica da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) di reprimere le ICO  è a detta di molti la causa principale di questo crollo.

Raggiunto il livello fatidico dei 0,027 BTC, per Ethereum inizia adesso una fase di test. Bisognerà osservare la direzione che verrà intrapresa tenendo in considerazione che in caso di andamento rialzista il livello di resistenza chiave è a 0,038 BTC, viceversa il livello di supporto chiave in caso di ulteriore crash di mercato è a ~ 0,018 BTC.

Ad Astra, my friend 😉

Ho condiviso questo post anche sul mio profilo Steemit [LINK]

ATTENZIONE: QUESTO ARTICOLO HA SCOPO PURAMENTE INFORMATIVO E NON COSTITUISCE INVITO ALL’INVESTIMENTO. LE CRIPTOVALUTE IN GENERE, ED I SERVIZI AD ESSE COLLEGATE, SONO PER DEFINIZIONE “INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO” CON PERICOLO DI PERDITA TOTALE DEL CAPITALE. SE DECIDETE DI INVESTIRE IN QUESTO SETTORE LO FATE A VOSTRO RISCHIO E PERICOLO.

10 votes, average: 5.00 out of 510 votes, average: 5.00 out of 510 votes, average: 5.00 out of 510 votes, average: 5.00 out of 510 votes, average: 5.00 out of 5 (10 votes, average: 5.00 out of 5)
You need to be a registered member to rate this.
(1800 total tokens earned)
Loading...

Responses