Ciao a tutti,

come riporta Cnledger (fonte molto attendibile) la Corte di Arbitrato Internazionale di Shenzhen ha ufficialmente tolto il ban sulle criptovalute che vigeva in Cina.

Le autorità cinesi a fine di proteggere lo Yuan nazionale dalla svalutazione e aver maggior controllo aveva posto un rigoroso divieto rendendo illegale le crypto e le ICO.

Ora, secondo la Corte di Shenzhen, Bitcoin è stato ufficialmente riconosciuto come una proprietà;

questa risoluzione consente alle persone e alle imprese di possedere e trasferire Bitcoin senza essere in conflitto con i regolamenti finanziari esistenti.

Ciò dimostra che le autorità cinesi sono ora pronte ad aprire il paese alle innovazioni tecnologiche mediante la tecnologia blockchain.

Questo è un ottimo punto a favore delle crypto che saranno ufficilamente accettate in tutta la Cina.

All’inizio di ottobre, la Beijing Sci-Tech Report (BSTR), una rispettata società media del paese, ha annunciato che i suoi lettori potranno acquistare abbonamenti annuali pagando in Bitcoin, a partire dall’anno 2019 e diversi hotel nelle grandi città cinesi hanno anche iniziato ad accettare pagamenti in crypro.

Una notizia davvero grandiosa (alla pari dell’appovazione di un ETF su bitcoin a mio avviso), forse la svolta al mercato bear del 2018; milioni e milioni di persone potranno entrare legalmente in questo mercato, per non parlare di colossi multi miliardari cinesi che sono pronti a commerciare in crypto….

Siamo sempre più vicini ad un punto di svolta

W le crypto e lunga vita a bitcoin!

Altri approfondimenti e news

F7Crypto Cam.Tv https://ctv.im/FA57D

1 vote, average: 4.00 out of 51 vote, average: 4.00 out of 51 vote, average: 4.00 out of 51 vote, average: 4.00 out of 51 vote, average: 4.00 out of 5 (1 votes, average: 4.00 out of 5)
You need to be a registered member to rate this.
(2 total tokens earned)
Loading...

Responses