Un saluto a tutti,

eccomi qui a parlare nuovamente di TRON. Non ho fatto mai mistero del mio interesse per questo progetto sebbene abbia sempre manifestato dei dubbi sull’operato del suo fondatore Justin Sun, sempre pronto a rilasciare dichiarazioni sopra le righe che potenzialmente potrebbero ottenere l’effetto opposto a quello sperato, cioè attirare attenzione su Tron.

Oggi per fortuna non sono qui a parlare dell’ennesima sparata di Sun, bensì a riportare una notizia che da un paio di giorni sta rimbalzando su tutti i siti specializzati in criptovalute e blockchain: il giorno 3 novembre il numero di transazioni sulla rete Tron ha praticamente toccato 1 Milione nell’arco di una giornata (per la precisione 996.041 transazioni in un giorno). E’ un traguardo importante e che nemmeno le prime tre criptovalute per capitalizzazione di mercato hanno neanche lontanamente sfiorato, il che dimostra come la rete di Tron sia una tra le più utilizzate; nel corso di questo mio articolo scopriremo come questo importante traguardo sia stato raggiunto.

A far rimbalzare la notizia su tutti i siti specializzati ci ha pensato Misha Lederman, Co-Founder di IAmDecentralized.org nonché grandissimo sostenitore di TRON, in un tweet. Per rendere l’idea di quanto sia “eclatante” la notizia basterebbe scrivere qualche numero riguardo al numero di transazioni giornaliere eseguite il giorno 3 Novembre sulle reti di alcune delle principali criptovalute, giusto per fare qualche paragone:

  • TRON ……….…. 996,041 transazioni
  • Bitcoin ………… 249,564 transazioni
  • Ethereum …… 505,015 transazioni
  • Ripple ………….. 265,004 transazioni

Notate qualcosa di particolare? Forse i più attenti e inclini alla matematica si saranno accorti che il numero di transazioni operate sulla rete di TRON è pari alla somma del numero di transazioni operate sulle altre tre reti: 996,041 contro 1,019,583. E’ una cosa di non poco conto, se considerare che le altre tre criptovalute sono le prime in classifica per capitalizzazione di mercato (parlo di BTC, ETH e XRP).

In questo giorno così particolare, non poteva certo mancare il Tweet di Justin Sun, che in maniera più sobria del solito (o almeno di quella a cui ci aveva abituato), ha sottolineato come questo traguardo sia arrivato a soli 131 giorni dal lancio del Mainnet di TRON, che fu il giorno 31 Maggio 2018. Questo traguardo appare ancora più impressionante se consideriamo che solo due settimane fa il numero di transazioni giornaliere sulla rete di TRON si attestava sul mezzo milione: un raddoppio avvenuto in soli 15 giorni!

A questo punto la domanda che penso tutti si stiano facendo, leggendo queste mie righe, è una sola: come è possibile che si sia arrivati a questo traguardo in maniera così repentina? Cosa si nasconde dietro questo numero che ripeto, è abbastanza eclatante?

La tesi più accreditata, nonché la più realistica anche dal punto di vista del sottoscritto, è quella che chiama in causa le scommesse che vengono effettuate su TronDice e TronBet, lanciate da meno di un mese e che hanno portato il numero delle transazioni a impennarsi in maniera vertiginosa. Infatti queste due dApps hanno riscosso un grandissimo successo, portando il totale delle vincite complessive oltre i 45 Milioni di Dollari (circa 2 Miliardi di TRX) e attirando l’attenzione di molti scommettitori.

Per rendersi conto della portata del successo di queste due dApps, basta farsi un giro su TronBet e vedere quante scommesse vengono piazzate in un secondo e quanto questo flusso sia continuativo. Non è certamente un caso la coincidenza dell’aumento del numero delle transazioni sulla rete di TRON con il lancio delle dApps in questione e il fatto che aumentando il numero dei partecipanti a queste scommesse, aumentino di conseguenza anche le transazioni.

Numeri che sono destinati ad aumentare ulteriormente in quanto la rete TRON è pronta ad ospitare altre dApps nelle prossime settimane in linea con quell’ottica di decentralizzazione del Web che è diventata la sua Mission. C’è anche da sottolineare come ci sia stata anche una migrazione di giochi dApp da Ethereum alla rete di TRON, alla ricerca di una blockchain scalabile. Ad esempio BitGuild ha recentemente annunciato che Magic Academy, il suo gioco di punta, sarebbe in procinto di trasferirsi sulla rete di quest’ultimo. Quindi in questa continua ricerca della velocità e della scalabilità delle transazioni, il CEO della Tron Foundation, Justin Sun, ha già dichiarato che il mainnet arriverà a gestire 20,000 transazioni al secondo, prorpio per essere capace di ospitare ancora più applicazioni sulla sua rete. Nonostante tutto, i traders e gli investitori sembrano però snobbare questi dati e questa crescita, in quanto il prezzo di TRX non ha subito particolari scossoni nell’ultimo periodo.

Non c’è che dire, l’ambizione e la volontà di entrare in concorrenza con i grandi, di crescere e creare qualcosa di unico è proprio il motivo per cui sono un sostenitore di TRON, nonostante ci sia molto da fare sul piano della comunicazione in quanto Sun con il suo modo di fare potrebbe costituire più un ostacolo che un valore aggiunto.

Un saluto, Carlo.

——————————

Fonte: cryptonomist.ch

Image Sources: Featured  (CC BY 2.0 – descryptive.com for Flickr),  (CC BY 2.0 – descryptive.com for Flickr), 2 (CC BY 2.0 – descryptive.com for Flickr)

Ho condiviso questo articolo anche su Steemit.com a questo LINK

 

16 votes, average: 5.00 out of 516 votes, average: 5.00 out of 516 votes, average: 5.00 out of 516 votes, average: 5.00 out of 516 votes, average: 5.00 out of 5 (16 votes, average: 5.00 out of 5)
You need to be a registered member to rate this.
(3131 total tokens earned)
Loading...

Responses