Ciao a tutti !!!

Quando si vuole acquistare o vendere cryptovalute o semplicemente intercambiare , normalmente ci affidiamo a un exchange , gli exchange classici come per esempio Binance, Bittrex, Bitstamp, Poloniex o Kraken tra i piu conosciuti e utilizzati , sono mercati di scambio basati su terze parti, per cui stiamo affidiamo il nostro capitale di investimento a questi servizi di terzi “centralizzati” con i rischi che tutti conosciamo.

Spesso sento dire che questo a breve cambierà e che saranno sostituiti da gli exchange “decentralizzati” (Decentralized Exchange) chiamati anche DEX,

Il fatto è che i DEX sono una realtà , sono già arrivati e sono tanti ma ancora ci ostiniamo (me compreso) a continuare con il modello classico.

Ci sono poche differenze tra i due modelli ma molto importanti e con grandi vantaggi per l’utente.

Il modello classico chiamato semplicemente Exchange o Cryptocurrency Exchange, detiene le chiavi private per conto tuo rilasciando un documento informale che riconosce un debito dovuto. Per operare bisogna iscriversi rilasciando una serie di dati personali come Nome e Cognome , data di nascita, e-mail, alcuni chiedono un numero di telefono e la gran maggioranza vi sommettera a un doveroso KYC (Know Your Customer) chiedendovi anche un documento e una foto. Dove vanno a finire questi dati? . Loro assicurano che la nostra privacy sarà tutelata, ma tutti sappiamo che sono vulnerabili come abbiamo visto in passato , alle normative governative , per cui se un governo vorrà sapere chi opera con le cryptovalute , saranno costretti a fornire i nostri dati.

Per quanto riguarda gli exchange decentralizzati , le caratteristiche sono oposte a quelle citate anteriormente. Le chiavi private sono sempre detenute dal utente, in più non dovrai dare nessun dato personale per poter operare. Molti di loro contano ancora con una bassa liquidità e le caratteristiche di trading sono basiche , il che impedisce a chi fa trading di operare per essempio in Margin Trading o di inserire un semplice Stop Loss, per chi invece compra e non ha intenzione di fare trading giornaliero oppure fa Holding è uno strumento ottimo.

Alcuni degli exchange classici più importanti hanno annunciato le loro versioni DEX, come per esempio BITFINEX che sta sviluppando EOSFINEX e anche ETHFINEX, poi c’è Blockchain.io che sta lavorando sulla stessa linea e non poteva mancare Binance con il suo BinanceDEX.

 I DEX più conosciuti sono :

EtherDelta               https://forkdelta.app/

Bancor                     https://www.bancor.network/

Kyber Network       https://kyber.network/

Open Ledger           https://dex.openledger.io/

Waves                     http://www.wavesplatform.com/

OmiseGo                https://omisego.network/

Komodo                 https://komodoplatform.com/

IDEX                      https://idex.market/

LAToken                https://latoken.com/

BarterDEX            http://www.barterdex.com/

Bitshares              http://cryptofresh.com/assets

DEXEOS              https://dexeos.io/

Nei prossimi post vi porterò una lista più completa dei più di 200 DEX che esistono e perchè  no, qualche recensione o tutorial .

Spero sia di utilità .

Un saluto a la community di Trybe .

Giorgio.

Immagine di copertina : Pixbay
Immagine 1 : Pixbay
Immagine 2 : Giorgio Pfefer

18 votes, average: 5.00 out of 518 votes, average: 5.00 out of 518 votes, average: 5.00 out of 518 votes, average: 5.00 out of 518 votes, average: 5.00 out of 5 (18 votes, average: 5.00 out of 5)
You need to be a registered member to rate this.
(2653 total tokens earned)
Loading...

Responses