Questi momenti di calma e attesa del mercato sono sicuramente i migliori per riflettere e decidere se apportare qualche modifica al proprio portafoglio. Proprio ieri sera, cercando di capire quanto il mio fosse ben equilibrato mi sono accorto di una cosa sorprendente. Nel mio portafoglio non sono presenti “monete pure” (bitcoin, litecoin, monero, ecc).

Come tutti saprete possiamo dividere l’offerta del mercato in due grandi categorie: le monete pure e le piattaforme. Bene, io posseggo “pezzi” solo delle seconde. Questo fatto mi ha un po’ fatto storcere il naso e mi ha ricordato che in effetti era da un sacco di tempo che non andavo a rivedere e revisionare il tutto. Un’incredibile leggerezza, per come sono fatto io, alla quale sto pensando di porre rimedio il più presto possibile.

La domanda che mi pongo a questo punto è quindi ovvia: quale moneta pura comprare?

Direi che anche la risposta è abbastanza ovvia:

Bitcoin!

In questo articolo molto carino vengono fatte alcune osservazioni particolari e interessanti partendo da una dichiarazione di Steve Lee (ex Product Director di Google):

Se possiedi 0.28 BTC puoi essere certo che non più dell’1% della popolazione mondiale attuale può possedere più BTC di te.

La cifra di 0,28 salta fuori da un mero calcolo algebrico che tiene in considerazione l’intera supply di BTC e il numero totale della popolazione mondiale. Quindi in realtà la cifra sarebbe ancora più bassa considerato che si stimano andati perduti fra i 4 e i 6 milioni di Bitcoin.

Si aggiunge anche che solo lo 0,2% può invece possedere un Bitcoin intero. Cifre che naturalmente andranno gradatamente ad assottigliarsi col tempo vista la scarsità prevista che sempre più si farà sentire.

Detto questo come non voler far parte di quell’1%?

Il prossimo obbiettivo è quindi questo per quanto mi riguarda: riuscire a raggranellare e mettere da parte 0,28 BTC. Come farlo? Beh, non è che ci siano molte alternative: naturalmente acquistando! L’idea che ho è però anche quella di abbandonare certi altri progetti che in questo momento non mi convincono troppo. Operazione che sicuramente dovrà essere fatta con estrema cautela e in minime quantità, per evitare di ritrovarsi un giorno (chissà) a mangiarsi le mani.

Se ricordate questo articolo di qualche tempo fa potrete immaginare quanto questa operazione finirà per provarmi…

Non escludo inoltre l’ingresso in altre valute digitali quali Monero sopratutto, oppure Dash, staremo a vedere: urge una ricerca più approfondita!

E voi? Fate già parte di quell’1%? O contate di entrare a farvi parte in un prossimo futuro come me?

*** *** ***

Un saluto a tutti 🙂

13 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 5 (13 votes, average: 5.00 out of 5)
You need to be a registered member to rate this.
(2526 total tokens earned)
Loading...

Responses

  1. Giorgio Pfefer

    La tua idea di abbandonare alcune coin è molto saggia, e non dico di chiuderti solo in BTC perché diversificare è fondamentale in questo ecosistema, se ti serve come guida le puoi scegliere tra le top ten con maggiore capitalizzazione di mercato . Per quanto riguarda lo 0,28 ho sentito anche da personaggi noti nel settore che chi ne avrà 0,01 sarà considerato ricco tra qualche anno, sarò qui a guardare, io possiedo Bitcoin non per speculare o per diventare ricco ma perché provo antipatia verso le banche

    (0)
  2. Dexpartacus

    Ne avevo uno 0.15 “da parte” qualche tempo fa, ma poi ho comprato un po’ di Steem e un po’ di token Trybe ed ora ho uno 0.6 se non ricordo male, a 0.28 prima o poi ci devo arrivare spero! Devo vendere però prima una vagonata di altcoins, ma aspetterò che risalgano un po’ prima!

    (0)
  3. miti

    Riflessioni molto interessanti.. io non credo di voler entrare adesso in BTC, perché per come sono fatto credo di aver perso il treno. Ci sono altri token che mi stimolano molto come Ripple e Tron che hanno ancora valori molto bassi e sottostimati. Ovviamente credo molto anche in EOS ed è uno dei motivi per cui continuo a spingere forte su Trybe.

    (0)