Hai intenzione di mettere al sicuro le tue chiavi private e stai pensando di acquistare un hardware wallet? Un hardware wallet è fondamentalmente un dispositivo non connesso a internet dove sono archiviate le chiavi private delle tue criptovalute. Questo dispositivo firma tutte le transazioni e le chiavi private non abbandonano mai il dispositivo, questo evita il rischio di farsele rubare da un virus.

La startup Sirin Labs lancia uno smartphone di nome FINNEY, questo dispositivo include un hardware wallet al suo interno e diverse tecnologie per la sicurezza informatica. Questo smartphone supporta due sistemi operativi, Android di Google per utilizzare le classiche funzioni messe a disposizione per gli smartphone Android e il relativo Google Play Store, mentre dall’altra parte troviamo il sistema operativo open source Sirin OS di Sirin Labs, quest’ultimo si occupa di gestire tutto quello che riguarda le applicazioni blockchain come l’hardware wallet, il servizio di conversione dei token, le comunicazioni crittografate, un’ecosistema di condivisione delle risorse peer to peer per gestire i pagamenti e le dapps.

 

Ciò che rende interessante lo smartphone di Sirin Labas, sono il sistema operativo open source Sirin OS e la sicurezza informatica:

Sirin OS include le seguenti funzioni:

Integrazione con l’hardware wallet

Uno store per le applicazioni decentralizzate (dCENTER)

Learn & Earn Incentivized Education

Servizio di conversione dei token

Sicurezza informatica:

Sistema di prevenzione delle intrusioni (IPS) basato sul comportamento

A prova di manomissione grazie alla blockchain

Interruttore fisico di sicurezza (per la protezione dell’hardware wallet)

Comunicazioni protette (VoIP, testo, email)

Autenticazione a tre fattori: biometrica, lock pattern, comportamentale

I pregi dello smartphone della startup Sirin Labs, sono le numerose funzioni messe a disposizione per rendere sicuro il dispositivo e una maggiore protezione delle proprie criptovalute custodite all’interno dello smartphone grazie all’hardware wallet integrato. Mentre per quello che riguarda i contro, si tratta comunque di uno smartphone creato da una startup non molto conosciuta e il suo costo risulta molto elevato, al momento parliamo di un prezzo di 999 dollari. Con poco meno di un centinaio di dollari possiamo acquistare un CoolWallet S o un Ledger Nano S. Se compriamo il CoolWallet S, grazie al bluetooth integrato, possiamo utilizzarlo con lo smartphone senza portare in giro uno scomodo cavo Micro-USB.

 

Come alternativa al Sirin Labs Finney, troviamo lo smartphone Exodus 1 prodotto dall’azienda HTC. Azienda ben nota in tutto il mondo e presente ormai da diversi anni nel settore mobile. HTC Exodus 1 è uno smartphone di fascia alta che include anche un hardware wallet per mettere al sicuro le nostre criptovalute e a un costo decisamente inferiore rispetto a quello a cui ci viene proposto il FINNEY di Sirin Labs.

Penso che questo smartphone per quanto sia molto valido sulla carta, lo trovo meno interessante rispetto alla proposta di HTC, sia perché HTC la conosciamo tutti quanti e io personalmente mi fido molto di questa azienda, sia perché il costo di FINNEY lo trovo abbastanza elevato, anche se offre maggiori feature rispetto al dispositivo di HTC.

Al momento il FINNEY puoi acquistarlo in preordine pagando con il token SRN di Sirin Labs al seguente indirizzo web => https://preorder.sirinlabs.com

 

13 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 513 votes, average: 5.00 out of 5 (13 votes, average: 5.00 out of 5)
You need to be a registered member to rate this.
(2600 total tokens earned)
Loading...

Responses

  1. Giorgio Pfefer

    Anch’io se dovesse scegliere opterei per l’HTC , un po perché ha fatto sempre smartphone di qualità, ma anche perché è una azienda con tanti anni nel settore e un marchio riconosciuto a livello mondiale, grazie per le news .

    (1)